Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED https://farmacia-senzaricetta.it/ non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.

Serie A1, la Pro Recco vince ancora e blinda il primato: 17-5 al Trieste

Serie A1, da domani una nuova tribuna per seguire le partite dei biancocelesti!
4 Marzo 2022
Serie A1, i gol di Pro Recco – Trieste
5 Marzo 2022
NEWS - ARTICOLI

La partita

La Pro Recco non sbaglia contro il Trieste e allunga in vetta: alla "Ferro" i biancocelesti vincono 17-5 nella terza giornata del girone Scudetto portando a 7 i punti di vantaggio sul Brescia, secondo in classifica e con una partita in più.

È una giornata di festa a Punta Sant'Anna, la città ritrova la tribuna dei tempi d'oro montata a tempo di record in riva al mare, in acqua dopo due mesi e mezzo di assenza si rivede Zeno Bertoli, colpito da uno pneumotorace nei primi giorni del 2022.

I biancocelesti indirizzano subito il match volando sul 4-0 a metà tempo con la doppietta di Di Fulvio. Il numero 2 serve il tris anche nel secondo quarto che la Pro Recco chiude in vantaggio 9-3.
Distanze che la squadra di Sukno amplia negli ultimi due tempi, entrambi chiusi con un parziale di 4-1.
Miglior marcatore Di Fulvio con 4 reti.

"Devo ancora recuperare al 100 per cento ma sto bene, da tre settimane mi alleno con la squadra e oggi finalmente sono tornato a giocare sentendo segnali positivi - commenta Bertoli a fine match -. Per molti poteva essere una semplice partita di campionato, per me invece aveva un sapore diverso, voglio ringraziare il presidente Felugo, tutta la società, i compagni, lo staff e i medici che mi hanno permesso di lasciare alle spalle quanto accaduto. È stato bellissimo ritornare in questa giornata con la tribuna piena, sentire il calore del pubblico fa piacere, soprattutto a noi che siamo in acqua a soffrire".

La Pro Recco tornerà in vasca venerdì prossimo, di nuovo contro il Trieste: alle Piscine di Albaro comincia la Final 8 di Coppa Italia.

PRO RECCO-PALLANUOTO TRIESTE 17-5
PRO RECCO: M. Del Lungo, F. Di Fulvio 4, G. Zalanki 3, P. Figlioli, A. Younger, Z. Bertoli, G. Cannella 2, G. Echenique 3, A. Ivovic 1, A. Velotto, M. Aicardi 3, B. Hallock 1, T. Negri. All. Sukno

PALLANUOTO TRIESTE: P. Oliva, D. Podgornik 1, R. Petronio 2, I. Buljubasic, M. Vrlic 1, M. Jankovic, R. Liprandi, M. Mezzarobba, A. Razzi, Y. Inaba, G. Bini 1, A. Mladossich, C. Cattarini. All. Bettini

Arbitri: Paoletti e Nicolosi

Parziali: 5-2, 4-1, 4-1, 4-1.
Usciti per limite di falli Petronio (T) nel terzo tempo, Bertoli (R), Cannella (R) e Podgornik (T) nel quarto tempo.
Superiorità numeriche: Pro Recco 4/13 e Pallanuoto Trieste 3/13.