Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED https://farmacia-senzaricetta.it/ non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.

Ch. League, Pro Recco gol machine: 7-20 all’Hannover

Ch. League, domani ad Hannover l’ultima del 2021
21 Dicembre 2021
Ch. League, il commento di Sukno: “Contento dei miei ragazzi, fino ad oggi bilancio positivo”
22 Dicembre 2021
NEWS - ARTICOLI

La partita

A meno di 48 ore dalla Supercoppa Europea vinta in Ungheria, la Pro Recco ritorna in acqua e batte a domicilio l’Hannover nella sesta giornata di Champions League: alla Stadionbad finisce 7-20.

I biancocelesti vanno sullo 0-2 a metà tempo grazie al tocco al volo di Aicardi, ben servito da Velotto, e il diagonale di Presciutti da posizione 1 con l’uomo in più. La Pro Recco vola addirittura sul +5 con due controfughe di Di Fulvio e Cannella, a cui si aggiunge il solito bolide di Zalanki. A 30 secondi dalla sirena i tedeschi segnano la loro prima rete con il mancino di Schutze che sfrutta la sosta nel pozzetto di Presciutti.

Aicardi in superiorità e Ivovic su rigore rispondono due volte a Muslim in apertura di secondo quarto (3-7). Penalty che non sbaglia neppure Radovic. La girata di Hallock e il tiro a sorpresa di Di Fulvio mandano i campioni d’Europa sul 4-9. A 100 secondi dal cambio Radovic, in superiorità, sigla il quinto gol per i tedeschi, l’ultimo della prima metà di partita.

Al cambio campo la Pro Recco mette il turbo: Younger guadagna espulsione e porta i suoi in doppia cifra, il diagonale di Cannella e il tocco al volo di Bertoli in superiorità regalano ai biancocelesti il +7 (5-12). Divario che aumenta nel finale di quarto perché alla rete di Darko Brguljan, replicano Presciutti e Zalanki, due volte, per il 6-15 che conduce le squadre agli ultimi otto minuti. Che si aprono con Negri tra i pali e ancora con il braccio armato dell’ungherese alla sua quarta marcatura. Ivovic su rigore (6-17) prima della rete di Macan che poi finisce nel pozzetto e apre la strada per il gol di Younger.
Nel finale c’è gloria anche per Echenique con una palomba vincente e un tiro che non dà scampo al portiere avversario per il 7-20 che fa calare il sipario sul match.

“Sono davvero contento per la prestazione dei ragazzi, segnare 20 gol in una partita di Champions League non è mai semplice - afferma mister Sukno -; siamo partiti bene, subito concentrati e pronti. Si chiude la prima parte di stagione, posso dire solo cose positive dei ragazzi, ci è mancato sicuramente non aver giocato la trasferta di Brescia, ma la squadra ha fatto bene in questi mesi, vuol dire che si sono allenati bene e che siamo sulla giusta strada”.

La trasferta in Germania chiude il 2021 della Pro Recco: il rientro dei biancocelesti agli ordini di Sukno è previsto per il 3 gennaio.

Waspo Hannover: Schenkel, Corusic, Macan 1, Real, D. Brguljan 1, Radovic 2 (1 rig.), Muslim 2, Nagaev, Kubisch, Rotermund, Schutze 1, Winkelhorst, Gotz. All. Seehafer.

Pro Recco: Del Lungo, Di Fulvio 2, Zalanki 4, Cannella 2, Younger 2, Bertoli 1, Presciutti 2, Echenique 2, Ivovic 2 (2 rig.), Velotto, Aicardi 2, Hallock 1, Negri. All. Sukno.

Arbitri: Peris (Croazia), Kovacs (Ungheria).
Parziali: 1-5, 4-4, 1-6, 1-5
Superiorità: Hannover 4/13, Pro Recco 6/10 .
Usciti per limite di falli Real (H) nel terzo tempo, Macan (H) e Bertoli (PR) nel quarto tempo;
rigori: Hannover 1/1, Pro Recco 2/2.