Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED https://farmacia-senzaricetta.it/ non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.

Ch. League, Ortigia al tappeto: ecco la settima meraviglia!

Ch. League, gli highlights della vittoria sul Marsiglia
4 Marzo 2021
Ch. League, Di Fulvio nel post gara: “Stiamo crescendo, ora due settimane impegnative”
4 Marzo 2021

2 CASSIA Francesco Lorenzo CC Ortigia CC ORTIGIA (white cap) vs PRO RECCO (blue cap) LEN Champions League Ostia 15/12/2020 Polo Natatorio Freccia Rossa Ostia, Italy ITA Photo © G. Scala/Deepbluemedia/Inside

NEWS - ARTICOLI

La partita

Con il biglietto per la Final 8 già in tasca, la Pro Recco fa suo anche il derby italiano di Champions League: a Ostia i biancocelesti si impongono sull’Ortigia per 10-3, centrano la settima vittoria e blindano il primo posto allungando a sei punti il vantaggio sullo Jug.

Formazione “da campionato” per Hernandez che recupera Figari, schiera il solo Aicardi come centroboa di ruolo e lancia Negri a difendere i pali.

La Pro Recco impiega 45 secondi per passare in vantaggio: Di Fulvio intercetta il passaggio di Tempesti per Vidovic che finisce nel pozzetto e lascia un’autostrada per il numero 2. Superiorità che sfrutta anche Echenique, a tre minuti e trenta secondi dalla sirena, con un tiro che buca il portiere dell’Ortigia sul primo palo e vale il 2-0. È il punteggio con cui si chiude il primo tempo perché Negri è reattivo sul tiro dai 6 metri Gallo e sulla girata di Mirarchi.

Il secondo tempo si apre come il primo, ma questa volta Di Fulvio impiega qualche secondo in più per segnare il 3-0 con Gallo nel pozzetto. Percentuali bulgare in superiorità per i ragazzi di Hernandez che sfruttano tutti gli uomini in più a disposizione: prima con il diagonale di Figlioli, poi con il tocco sotto porta di Figari, sul secondo palo imbeccato da Luongo, per il 5-0 che conduce le squadre al cambio campo.

La Pro Recco è un rullo, Younger in versione centroboa segna il 6-0 alla prima azione del terzo tempo, dall’altra parte del campo Negri è fantastico a cancellare la seconda superiorità siciliana stoppando Rossi. A metà quarto la controfuga di Echenique vale il 7-0. Napolitano cancella lo zero alla voce “gol segnati” dopo ben 21 minuti di gioco, ma è una gioia che dura poco perché Luongo sigla l’8-1 con Rocchi nel pozzetto; il finale di tempo è di marca Ortigia che va a segno altre due volte, in superiorità, con Vidovic e Di Luciano portando il punteggio sull’8-3 al suono della terza sirena.

Stanchezza che si fa sentire in acqua, il ritmo si abbassa, la Pro Recco blinda la porta e trova la via della rete altre due volte nel quarto tempo: con Di Fulvio - tre gol per lui, miglior marcatore di giornata – e con Aicardi, freddo davanti a Tempesti per il 10-3 definitivo.

Concluso il secondo concentramento, la Champions League ritornerà dal 19 al 21 aprile con le ultime tre partite del gruppo A.

Per il tabellino clicca QUI

Credit foto: Deepbluemedia/Giorgio Scala