Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED https://farmacia-senzaricetta.it/ non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.

Massaro rientra dal prestito: “Entusiasta e motivato, faremo una grande stagione”

Long Beach, l’Academy chiude al settimo posto un’esperienza da sogno
7 Agosto 2017
Pro Recco Academy, il 4 settembre si riparte da Punta Sant’Anna
22 Agosto 2017
NEWS - ARTICOLI

Tempesti e Nagy i suoi modelli

È pronto a difendere i pali della Pro Recco dopo due anni in prestito, prima a Sori in A1 e poi a Chiavari in A2: Francesco Massaro, classe 1998, completerà la batteria dei portieri biancocelesti per la stagione 2017/2018. Prenderà il posto di Massimo Dufour - lasciato libero dal club - al fianco di Stefano Tempesti e Goran Volarevic, due mostri sacri a cui rubare i segreti del mestiere per affermarsi ai massimi livelli.
Diciannove anni da compiere il 23 settembre, per il rapallese si tratta di un'opportunità unica: "Sono entusiasta, non ho esitato un attimo quando il presidente Felugo mi ha prospettato la possibilità di entrare in rosa. Arrivo con grandi motivazioni: voglio continuare a crescere dopo due esperienze comunque positive a Sori e Chiavari; sono convinto che anche a livello di collettivo faremo bene e ci toglieremo molte soddisfazioni".
A dispetto della giovane età, Massaro ha già partecipato a diversi collegiali del Settebello e fatto parte dei tredici che a dicembre hanno affrontato e battuto la Russia, a Ruza, in World League. Talento che da settembre metterà al servizio anche di mister Vujasinovic.
Il suo portiere modello è un mix tra Tempesti e l’ungherese Nagy, fresco campione d'Europa con lo Szolnoki: “Tempesti per la tecnica, Nagy per la grinta e la carica che trasmette ai compagni, ma alla Pro Recco potrò allenarmi anche con Volarevic, un altro grande portiere che insieme a Stefano potrà insegnarmi tantissimo”. Pregi e difetti? "La mia qualità migliore forse è la copertura della porta viste le lunghe leve, ma sono consapevole di dover lavorare ancora su molti aspetti".