Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED https://farmacia-senzaricetta.it/ non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.

Futuro Acqua Modena entra nell’Academy

Febbre da Champions: a Bologna sarà tutto esaurito!
26 novembre 2018
A1, trasferta napoletana per i biancocelesti
30 novembre 2018
NEWS - ARTICOLI

Il comunicato

In attesa della prima storica gara di Champions League a Bologna, la Pro Recco Academy sbarca ufficialmente in Emilia Romagna: da oggi, infatti, gli Acquagol della Futuro Acqua Modena vestono i panni dei piccoli caimani. È un ingresso che testimonia la bontà del lavoro biancoceleste rivolto ai giovani pallanuotisti, maschi e femmine, di età compresa tra 8 e 11 anni: una scuola con metodi di lavoro condivisi che il presidente Felugo ha lanciato nell'estate di due anni fa e coinvolge società in cinque regioni italiane.
Futuro Acqua Modena è un progetto sportivo nato nel 2016 da una collaborazione tra il Pentathlon Modena e l’A.S.D. Nuoto Sub Modena “Bruno Loschi”, due realtà storiche nell'ambito natatorio modenese. Ha raccolto parte dell'eredità lasciata dalla chiusura della Modena Nuoto, club che negli anni 90 si era anche affacciato nella massima serie. Nonostante la giovanissima età, la società conta circa 80 tesserati tra settore giovanile, prima squadra - che milita nel campionato di serie C - e master. Gli obiettivi primari sono quelli di sviluppare il più possibile il settore giovanile - partendo ovviamente dai più piccoli - e proporre metodologie di lavoro, organizzazione e divertimento che siano attrattivi nei confronti di chi ancora conosce poco la pallanuoto.
“Crediamo che la collaborazione con l'Academy sia un'opportunità unica per la nostra giovanissima società - afferma il presidente Fabrizio Rinaldi -; occorre far capire ai nostri piccoli atleti e ai giovani tecnici quanto sia importante lavorare a stretto contatto con quella che al momento è la più importante espressione della pallanuoto. Abbiamo tanto da imparare e crediamo che non ci sia niente di meglio che farlo con un progetto così importante e di largo respiro. Siamo appena nati, le cose da portare avanti sono tante e siamo consapevoli che farlo in una regione che non ha grande tradizione pallanuotistica può essere ancora più complicato, ma l'ingresso nell'Academy, siamo certi, renderà più agevole questo cammino”.
"Diamo il benvenuto alla Futuro Acqua Modena, una realtà giovane ma con tanta voglia di crescere e ritagliarsi uno spazio nel mondo della pallanuoto - prosegue Giacomo Pastorino, responsabile della Pro Recco Academy -. I nostri nuovi piccoli caimani entreranno in campo con i giocatori durante la partita di Champions League in programma mercoledì: li accogliamo così, attraverso un primo contatto reale con i campioni biancocelesti che rimarrà per loro un momento indimenticabile. La speranza è vederli crescere, come sportivi e come uomini: noi saremo al loro fianco".