Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED https://farmacia-senzaricetta.it/ non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.

Coppa Italia, partenza sprint: Savona battuto 7-17

Coppa Italia, il prefetto vieta la Zanelli al pubblico: si gioca a porte chiuse
24 Settembre 2020
Coppa Italia, biancocelesti perfetti: 22-1 alla Roma
25 Settembre 2020
NEWS - ARTICOLI

La partita

Inizia con una vittoria il secondo turno di Coppa Italia della Pro Recco: in casa del Savona dei tanti ex, Ivovic e compagni si impongono 7-17 allungando nella seconda metà di gara.
Mister Hernandez fa le prove di campionato, senza i centroboa Hallock e Dobud, e la Pro Recco va subito davanti con il mancino di Echenique, rimontato dal rigore di Campopiano e dal gol di Bruni. I biancocelesti sorpassano ancora con due reti da posizione 3 siglate da Di Fulvio e Younger, poi un altro penalty, trasformato da Rizzo, permette ai giocatori di Angelini di acciuffare il pareggio. È di Figlioli, con l’uomo in più, il 3-4 con cui si chiude il primo parziale.
Botta e risposta in avvio di secondo quarto tra Mandic, in superiorità, e Fondelli, alzo e tiro vincente. Ancora Mandic, girata al centro con l’uomo in più, e Bruni, che conquista una superiorità per un facile 5-6. La Pro Recco si riporta a distanza di sicurezza e al cambio campo va sul +2 grazie a Velotto che beffa Massaro con un bolide sul primo palo.
È nel terzo tempo che arriva il break decisivo: i biancocelesti prendono il largo, infilano il neo entrato Da Rold quattro volte e volano verso gli ultimi otto minuti di gioco sul rassicurante risultato di 6-11.
Il gran movimento al centro di Figlioli, e il mancino chirurgico di Echenique, portano la Pro Recco sul +7 all’inizio di quarto tempo, ma i biancocelesti non si fermano, hanno ancora fame e lo dimostrano con la rete di Ivovic: anticipo al centro e coast to coast verso la porta avversaria con un tiro che fulmina il portiere savonese.
Nel pomeriggio, alle 18, si torna in acqua contro la Roma: diretta sul canale You Tube del Savona.

Per il tabellino clicca QUI