Tutto ciò che ha a che fare con la disfunzione erettile è considerato un mito sociale di cui la maggior parte delle persone non vogliono parlare. Preferirebbero trovare uno stretto confidente per rivelare il loro stato con la speranza di trovare soluzioni istantanee e mantenere il segreto. Quello che non riescono a capire e ' che ED https://farmacia-senzaricetta.it/ non ha niente a che fare con le loro decisioni personali. Infatti, questa condizione può interferire con la vostra autostima se non è correttamente affrontato in modo da evitare di esplorare la vostra abilità sessuale. Fortunatamente, questa situazione può essere invertito grazie a diverse invenzioni scientifiche, tra cui la chirurgia o farmaci. Anche se la chirurgia è rimedio a lungo termine, la maggior parte delle persone preferirebbe andare per Cialis pillole orali in quanto sono ugualmente efficaci e convenienti.

A1, biancocelesti sul velluto a Salerno: vittoria per 6-18

A1, a Salerno sfida tra i fratelli Luongo
22 Ottobre 2019
Champions itinerante: a Bologna la sfida con i campioni d’Europa
24 Ottobre 2019
NEWS - ARTICOLI

La partita

Vince sul velluto la Pro Recco in casa della Rari Nantes Salerno nella terza giornata di campionato: in una Vitale stracolma i ragazzi di Rudic si impongono per 6-18. Lo fanno con Prian in porta e senza Dobud - in Croazia per la nascita della figlia - al termine di una partita che Ivovic e compagni approcciano alla perfezione andando al cambio campo sul 2-13, trascinati da un super Luongo autore di quattro gol in sedici minuti.
Luce che si spegne nel terzo tempo: i biancocelesti cestinano due rigori (cinque quelli complessivi assegnati ai campioni d'Italia), i campani ne approfittano e si tolgono la soddisfazione di chiudere il parziale sul 3-1.
Negli ultimi otto minuti la Pro Recco riparte e allunga inchiodando il punteggio sul 6-18 grazie ad una tripletta di Renzuto, miglior marcatore di giornata: per lui un poker come Luongo che vince la sfida a distanza con il fratello Michele, in gol una volta sola. Tre reti a testa per Mandic e Di Fulvio.

Per il tabellino clicca QUI